Lo Staff


Corsi

Articoli

Video&Foto


Esperienze


Area Medica


Diving&Punti d'Immersione


Approfondimenti


Contatti



Andando in giro per diving mi è capitato di imbattermi in un depliant
con importanti informazioni e norme sulla sicurezza che la Guardia
Costiera e il Ministero dell'Ambiente e delle Tutela del Territorio e del Mare hanno realizzato assieme....quì trovate una sintesi!
Un mare + SICURO
IN
acqua
EVITARE DI:

- Nuotare di notte, senza compagnia, lontano da terra, superando il limite della zona riservata alla balneazione

- Allontanarsi dalla riva con materassini, salvagenti o piccoli canotti gonfiabili

- Fare il bagno con il mare agitato o molto freddo non opportunamente protetti

- Fare il bagno nei porti, nei porti canale, nei corridoi di entrata e di uscita delle imbarcazioni

- Masticare chewin-gum stando in acqua o segnalare situazioni di pericolo solo per gioco

- Mai sottovalutare le condizioni del mare(vento, onde, correnti, temperatura)

- Mai sopravvalutare le proprie capacità nuotatorie

- Se colti da crampi, non agitarsi, ma distendere l'arto se possibile e chiedere aiuto

- Consulta il medico in presenza di sintomi di disagio fisico

- Impara a leggere le bandiere sulla spiaggia: BIANCA (condizioni favorevoli alla balneazione e presenza di sorveglianza) ROSSA (balneazione pericolosa) GIALA (obbligo di chiusura degli ombrelloni, cautela nella balneazione)

- Durante le giornate assolate bere molta acqua, mai troppo fredda

ATTIVITA'subacquee
- E' consigliato svolgere questa attività solo dopo il conseguimento di un brevetto

- 1 volta all'anno una visita medica specialistica

- Prima dell'immersione controllare l'effettivo stato di efficienza dell'attrezzatura

- Usare sempre la boa con la bandierina di segnalazione sub

- Risali sempre al minimo sintomo di disagio e avverti sempre il tuo compagno

- In superficie o in barca deve sempre esserci una persona pronta a darti una mano

- Evita di disturbare le creature del mare o di pinneggiare sopra la vegetazione marina o poggiandoti sugli scogli

- Il mare è di tutti e per ogni cosa che prelevi precludi a qualcun'altro di poterla ammirare

- Prima di un'immersione evitare pasti pesanti o associazioni che possono provocare fastidi all'apparato digerente

- Reidratarsi sempre dopo un'immersione

- Se la temperatura è bassa, alla fine dell'immersione vestirsi con qualcosa di caldo (cappello di lana, pile, felpa ecc...)


NORMEgenerali
- Le aree marine protette sono suddivise in tre zone: A riserva integrale, B riserva generale, C riserva parziale

- Nelle aree marine protette in genere la legge vieta:
la cattura, la raccolta e il danneggiamento delle specie animali e vegetali, nonchè l'asportazione di minerali e di reperti archeologici

- L'alterazione dell'ambiente geofisico e delle caratteristiche chimiche e idrobiologiche delle acque; lo svolgimento di attività pubblicitarie

- L'introduzione di armi, di esplosivi ed ogni altro mezzo distruttivo e di cattura; la navigazione a motore; ogni forma di discarica di rifiuti solidi e liquidi

- Contatta la Capitaneria di Porto ( numero blù 1530 ) se vuoi ottenere informazioni sull'uso del mare e per segnalare ogni tipo di inquinamento del mare o delle coste.Per segnalare specie marine protette, ferite o spiaggiate.Per segnalare infrazioni ai danni del mare e delle sue risorse.Per segnalare situazioni di pericolo


- Se noleggi una barca assicurati che ci siano tutti gli equipaggiamenti necessari di sicurezza e tieni sempre a disposizione un mezzo di comunicazione (cellulare, radio ecc...)


Per ulteriori dettagli o informazioni visita il sito della Guardia Costiera






 


METEOSCUBA
Le previsioni per la tua immersione


Guarda il video
"Ricci sul fondo"


http://youtu.be/QfFaajD8D6c

ARCHIVIO
La Cernia
La Murena
Il Sarago
Il Polpo
Il Grongo
Il Nudibranco

L'Aragosta
La Medusa
La Gorgonia

Web Design Project Gr@phicnet - WebMaster Simona - Copyright 2008 A.S.D. Cavalluccio Marino

 

Torna alla Pagina Principale